Campiglia Marittima

 

I dintorni

Il residence è situato su uno degli ultimi lembi delle colline metallifere che qui si estendono quasi fino al mare, e che circondano la zona della Maremma.

La storia molto varia di questa regione inizia ancora prima del tempo degli Etruschi, ed alterna momenti di grande ricchezza con altri di terribile miseria. Tutto ciò ha lasciato un’impronta affascinante sul paesaggio di oggigiorno.

A poco più di 15 chilometri di distanza, l’etrusco Populonia sormonta una collina sopra il mare. Una volta città potente e temuta – la prima in Etruria a coniare monete in oro – ora è un villaggio pittoresco con un’imponente fortezza e torre medievale. Sulla collina il visitatore può ammirare i resti della città antica scoperta dagli archeologi, mentre nella vallata sottostante si trovano le tombe Etrusche, raggruppate attorno al bellissimo Golfo di Baratti, una splendida spiaggia con pineta, un vero paradiso per quelli che amano la natura incontaminata.

Tutto questo fa parte oggi dei Parchi della Val di Cornia, con i quali il residence è convenzionato.

Un altro parco che fa parte del sistema è quello di San Silvestro, un villaggio minerario del medioevo, una volta abbandonato ma ora scavato e restituito a noi.
L’ingresso dista solo pochi centinai di metri dal residence stesso.

Un terzo parco è quello costiero della Sterpaia. Venti chilometri al sud del Residence, qui ci sono spiagge e dune che rimangono oggi inviolate dalle azioni dell’uomo.

Ci sono tante escursioni interessanti da fare nella zona.

Le sorgenti termali della Caldana e del Calidario sono a cinque chilometri, in Venturina, mentre i paesini di Sassetta e Suvereto, antichi e ricchi di fascino, sono a pochi chilometri nell’entroterra.

Un po’ più lontano si trovano le città d’arte come Massa Marittima, Siena, Volterra, San Gimignano e Pisa – tutte facilmente raggiungibile in macchina.

Piombino, il porto per l’ Isola d’Elba, è a meno di mezz’oretta di strada, ed offre la possibilità di fare visita a quell’isola felice.

Agli amanti della buona tavola non mancherà niente. Le colline stesse sono tappezzate con uliveti e vigne, mentre la terra più alta – foresta e macchia – è ricca di quella cacciagione che forma parte cosi importante del menu. Nella pianura la terra è molto fertile, ogni stagione regala una nuova delizia.
Il Mar Tirreno, a pochi passi da noi, dà pesce in abbondanza, che finisce sui tavoli di tanti ristoranti locali.

Un po’ a nord, il villaggio di Bolgheri è rinomato in tutto il mondo per l’eccellenza dei suoi vini, e quelli di Suvereto e di San Lorenzo non sono da meno.

 

 

 

Fotogallery

 

Richiesta Informazioni

Per richiederci informazioni CLICCA QUI

Offerte

Non lasciarti scappare le incredibili offerte che riserviamo periodicamente ai nostri clienti, visita la pagina delle promozioni!